Cosa Fare a Bellagio e Dintorni: Suggerimenti per Godere la Perla del Lago di Como

Cosa fare a Bellagio, la perla del Lago di Como che negli anni ha ammaliato col suo fascino personalità di ogni genere?

Tantissime cose, a dispetto delle dimensioni ridotte di questo piccolo ma caratteristico borgo lombardo.

Scorci di Bellagio, la perla del Lago di Como.
Scorci di Bellagio, la perla del Lago di Como.

E noi te ne vogliamo suggerire qualcuna.

Sul Lago di Como

Bellagio è forse una delle mete più belle da visitare sul Lago di Como, ma ad onor del vero è difficile attribuirle il primato assoluto.

Non perché non sia sufficientemente suggestiva, ma perché tra le sue “sfidanti” troviamo meraviglie del calibro di Varenna, Cernobbio, Menaggio, Tramezzo…

La pittoresca e coloratissima Varenna.
La pittoresca e coloratissima Varenna.

Tutte autentiche meraviglie, rese ancora più piacevoli da visitare grazie al meraviglioso contesto offerto dal Lago di Como, o Lario.

Si tratta di uno dei tre maggiori laghi italiani per dimensioni, inconfondibile per via della sua tipica forma a Y capovolta.

Di origine glaciale, tutti lo ricordiamo con le parole di Manzoni nei suoi Promessi Sposi, in quell’incipit che dà origine al racconto delle vicende tormentate di Renzo e Lucia.

Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti…“, hai presente?

Beh, infatti una delle caratteristiche del Lago di Como è il suo essere abbracciato dalle Alpi.

Le Alpi che, tra le nubi, abbracciano il Lago.
Le Alpi che, tra le nubi, abbracciano il Lago.

E le montagne sono ben visibili anche da Bellagio, che si trova proprio nel punto in cui le rive del lago si ramificano a formare i bracci più a sud, formando così quello che è noto come il Triangolo Lariano.

Bellagio e le Sue Ville

Le Ville di Bellagio sono famose e rinomate in tutto il mondo, sia per il loro sfarzo che per lo splendore dei loro giardini.

Tra tutte forse quelle da non farsi scappare assolutamente sono due: Villa Serbelloni e Villa Melzi.

Villa Serbelloni

Oggi di proprietà della Fondazione Rockfeller di New York e hotel prestigioso, si trova annidata nel centro storico del borgo.

Fu costruita nel XV secolo, forse sulle fondamenta di un antico castello o addirittura sui resti di una villa appartenente a Plinio il Giovane.

E la maestosità e l’imponenza della villa colpirono a tal punto uno dei suoi ospiti, l’imprenditore Steve Wynne, che oggi ne sorge una copia a Las Vegas.

Essendo un hotel potrai visitarne solo i giardini, ma credici: già solo quelli valgono la pena.

La lussuosissima Villa Serbelloni di Bellagio.
La lussuosissima Villa Serbelloni di Bellagio.

Troverai roseti, alberi secolari, fiori di tutti i tipi, piante esotiche…

Ovviamente particolarmente rigogliose in primavera, stagione ideale per visitare Bellagio e le sue tante meraviglie.

Da Villa Serbelloni potrai anche intraprendere un paio di sentieri, uno dei quali ti condurrà al vicino Convento dei Cappuccini, anch’esso tutto da visitare.

Villa Melzi

Attualmente residenza privata abitata e quindi visitabile solo in parte, Villa Melzi ospita all’interno del suo immenso parco persino un piccolo museo archeologico.

Ma non troverai reperti storici custoditi solo all’interno del museo, ma persino sparsi nel giardino stesso.

I giardini e le statue di Villa Melzi.
I giardini e le statue di Villa Melzi.

In particolare attireranno certamente la tua attenzione le statue egizie e le urne etrusche, e di certo non passerà inosservata neppure la gondola portata fin qui da Napoleone.

I giardini di Villa Melzi sono un vero e proprio vanto per Bellagio, e soprattutto in primavera richiamano orde di turisti in occasione della fioritura delle camelie.

Le Ville nei Dintorni di Bellagio

Tutto il lago di Como è punteggiato da ville prestigiose, e alcune di queste possono essere comodamente raggiunte da Bellagio anche imbarcandosi su un traghetto.

Villa Carlotta

A Tremezzina, è anch’essa famosa per i suoi giardini ricchi di camelie.

Ma non solo, perché qui troverai anche rododendri, azalee, cedri, sequoie…

Villa Carlotta a Tremezzina.
Villa Carlotta a Tremezzina.

Il tutto abbellisce con colori e profumi le varie aree del parco, che vanno dal giardino roccioso alla valle delle felci, passando anche per il giardino di bambù.

Villa del Balbianello

Anche questa si trova a Tremezzina, e suo tratto distintivo sono i rampicanti: ce ne sono davvero ovunque!

Villa Mylius Vigoni

A Menaggio, te la citiamo perché pare possieda il giardino in stile romantico meglio conservato di tutta la Lombardia.

Villa Monastero

Si trova a Varenna, e tra le persone celebri che vi hanno soggiornato troviamo Antonio Fogazzaro, l’autore di Malombra.

Ricca di aiuole fiorite e di piante esotiche, è forse (o almeno a parere personale) una delle ville più suggestive.

Villa Bernasconi

Un gioiellino tutto liberty che si staglia con le sue mura bianche in mezzo al verde del parco che la circonda.

Si trova a Cernobbio ed è forse poco nota, ma merita di essere visitata anche perché ospita al suo interno un museo interattivo e multimediale che racconta proprio…la storia della villa stessa!

Villa d’Este

Sempre a Cernobbio troviamo Villa d’Este, che oggi ospita un hotel di lusso eletto nel 2009 dalla rivista Forbes il migliore al mondo.

Villa d'Este, miglior hotel al mondo nel 2009 per Forbes.
Villa d’Este, miglior hotel al mondo nel 2009 per Forbes.

I suoi giardini all’italiana però sono aperti al pubblico e non solo agli ospiti, quindi potrai visitarli in tutta calma e sentirti per un po’ il signore di una delle ville più belle del Lago di Como.

Gli Edifici Religiosi da Non Perdere a Bellagio

Non è insolito che le chiese siano dei veri e propri musei, ricche come sono di opere d’arte prestigiose, e noi personalmente le visitiamo sempre.

A Bellagio te ne consigliamo due in particolare.

Vista di Bellagio, bellissima e amata da vip di tutto il mondo.
Vista di Bellagio, bellissima e amata da vip di tutto il mondo.

La prima è la Basilica di San Giacomo, una chiesa a tre navate tra le cui opere troviamo la Deposizione di Gesù nel sepolcro attribuita pare con sicurezza al Perugino.

La seconda è la chiesa di San Giorgio, che conserva al suo interno la scultura lignea della Madonna con la cintura che è uno dei simboli religiosi di Bellagio e che ogni anno viene portata in processione.

Le Torri

Sai che a Bellagio ci sono anche due costruzioni militari?

Si tratta di due torri.

Una è la torre medievale di Piazza San Giacomo, l’altra è la Torre Sfondrata che deve il suo nome alla famiglia degli Sfondrati che la fece diventare una dimora residenziale.

Bellagio al Cinema

Bellagio, vista la sua bellezza e la spettacolarità dei suoi dintorni, è stata negli anni location di vari film.

Una scena di "C'era una volta in America" di Sergio Leone.
Una scena di “C’era una volta in America” di Sergio Leone.

Qui infatti è stata girata la scena in cui Robert De Niro nei panni di Noodles passeggia con Deborah nel film “C’era una volta in America” di Sergio Leone, te lo ricordi?

Noi l’avremmo visto centinaia di volte…

Luchino Visconti ha utilizzato Bellagio in “Rocco e i suoi fratelli” nel 1960, e anche questo film molto probabilmente te lo ricorderai.

A Villa Melzi invece sono state girate alcune scene dei film “Haunted Summer” di Ivan Passer e di “Frankenstein oltre le frontiere del tempo” di Roger Corman.

Il Tour del Lago

Sai che da Bellagio parte il Tour del Centro Lago?

Si tratta di una navigazione di circa due ore con tappa presso alcune delle più belle località del Lario, tra cui le già citate Varenna, Menaggio e Tremezzo.

Perché non cogliere l’occasione di scendere a visitare alcune di queste perle sul Lago?

La passeggiata sul lungolago di Menaggio.
La passeggiata sul lungolago di Menaggio.

Se invece sei in cerca di qualcosa di più intimo sempre a Bellagio potrai noleggiare una barca con conducente.

Camminate e Trekking

Come ti abbiamo detto il Lago di Como è abbracciato dalle Alpi, e Bellagio costituisce quindi un buon punto di partenza per intraprendere semplici passeggiate o trekking più o meno impegnativi.

Se parliamo di trekking ne troverai diversi, di difficoltà e durata variabile.

I percorsi segnalati più semplici sono il n°1 (Guggiate – Brogno – Rovenza – Parco Monte S. Primo – Bocchetta del Terrabiotta) e il n°2 (Visgnola – Belvedere di Makallè – Chèvrio – Regina Pacis – Cascina Giacinta – Sasso Lentina – Parco Monte S. Primo – Alpe Spessola), mentre il più complesso è il percorso 39 (Brogno – Belvedere del Nuvolone – Rifugio Martina – Vetta Monte S. Primo – Bocchetta di Terrabiotta).

Trovi indicazioni più complete sul sito web del turismo sul Lago di Como.

Bellagio e dintorni si prestano a trekking e camminate.
Bellagio e dintorni si prestano a trekking e camminate.

Passeggiate più semplici e dolci anche se non propriamente brevi sono le Greenway: la Greenway del lago di Como, lunga 10 km e che si snoda lungo la sponda ovest del lago, e la Greenway dei Patriarchi, dedicata agli anziani di Varenna.

Un Orrido Meraviglioso

Sempre nei dintorni di Bellagio troviamo un l’Orrido di Bellano, una stretta e sinuosa gola di origine naturale scavata dal torrente Pioverna.

L'Orrido di Bellano
L’Orrido di Bellano. Foto di Baldo Fabio Scotti – Opera propria, CC BY-SA 4.0.

L’ingresso è a pagamento (4€ per gli adulti) e parte del percorso si snoda su passerelle infisse nella roccia, ma noi te lo consigliamo assolutamente perché è davvero bellissimo sentirsi così immersi nella natura.

Ci si sente novelli Indiana Jones alla ricerca di qualche tesoro misterioso, e in effetti qualcosa di particolare lo si scova davvero: la Casa del Diavolo, un edificio esagonale che pare fosse teatro di festini satanici.

I Castelli

Forse non sai che a Bellagio c’è anche un castello, eppure è così.

Risalente al VI secolo a.C., attualmente si trova all’interno della proprietà di Villa Serbelloni ma anticamente svolgeva un ruolo strategico per via della sua posizione.

Del castello ora non restano che alcuni ruderi poiché fu abbattuto da Gian Galeazzo Visconti, ma se vuoi vedere altri edifici del genere ne abbiamo un po’ da consigliarti nei dintorni:

  • Varenna, Castello di Vezio: nella torre sono conservati i resti di un Lariosauro, antico rettile acquatico che viveva nel Lago di Como. Potrai visitare anche i giardini, i sotterranei e assistere ad esibizioni di falconeria.
Un falco in volo durante uno spettacolo.
Un falco in volo durante uno spettacolo.

  • Colico, Forte di Fuentes: forte di origini spagnole, la cui dominazione è raccontata se ben ricordi da Manzoni ne I Promessi Sposi.

E tanti altri ce ne sono…

Dove Mangiare a Bellagio

Se stai pensando che mangiare in qualche ristorante di Bellagio ti spennerà come un pollo, sappi che ti stai sbagliando.

Certo ci sono ristoranti più chic e costosi, primi fra tutti quelli degli hotel, ma noi abbiamo mangiato più che bene spendendo poco presso il Bistrot Antichi Sapori, in via Centrale 5.

I pizzoccheri, tipicamente conditi col bitto.
I pizzoccheri, tipicamente conditi col bitto.

Ci siamo concessi dei caloricissimi pizzoccheri, il tipico piatto di pasta della Valtellina condito con burro e formaggio locale.

E come se non bastasse abbiamo concluso con la torta cioccolatosa, sia di nome che di fatto.

Purtroppo il locale non ha un sito web, ma ti lasciamo come riferimento la recensione di Tripadvisor.

La location (come direbbe Alessandro Borghese), è davvero carina, in una delle vie un po’ più defilate del centro di Bellagio.

Puoi quindi goderti il viavai della gente che passa, senza però esserne infastidito.

Dove Dormire in Camper a Bellagio

Bellagio non dispone di un’area sosta camper, ma quando ci siamo stati noi ci siamo rivolti all’area sosta di Tavernola, in via Brennero.

I posti a disposizione sono una decina (non prenotabili) e l’area è tranquilla e dotata di illuminazione e camper service.

Tra le viuzze pittoresche di Bellagio.
Tra le viuzze pittoresche di Bellagio.

Si trova poi a poca distanza sia dal supermercato che dalla fermata dei mezzi pubblici e dall’attracco dei traghetti per Bellagio.

Ti lasciamo le coordinate GPS (N 45° 50’ 06” E 9° 03’ 40”) e il sito internet dell’area.

Cosa Fare a Bellagio: le Nostre Conclusioni

Speriamo di averti dato qualche utile suggerimento su cosa fare a Bellagio, ma anche nei suoi dintorni.

Certo parchi e ville la fanno da padrone, ma anche perdersi negli angoli più naturalistici e meno “vip” della zona merita.

Il Bellagio di Las Vegas.
Il Bellagio di Las Vegas.

Tutto intorno troverai verde, pace e tranquillità…e il clima è davvero piacevole!

Ovviamente anche sul Lago di Como trovi caldo torrido e zanzare, ma se trovi una giornata giusta, magari primaverile, ti sembrerà di essere in Paradiso.

Buona gita a Bellagio allora, e…alla prossima!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara Mandich
Chiara Mandich

Classe 1985, camperista dalla nascita, è sia l’autrice dei testi del sito che di alcune delle fotografie.