Castellar e Saluzzo Area Sosta Camper: Quando Due Sono Meglio di Una

Il video delle Aree Sosta di Saluzzo e Castellar (durata 05:17)

 

 

 

Oggi ti portiamo a conoscere ben due aree sosta camper, che fanno parte dello stesso Comune: l’area sosta di Saluzzo e quella di Castellar.

Chissà se si guadagneranno l’ambita Bandiera Gialla di ACT Italia..?

Comunque come puoi vedere dalle foto abbiamo trovato come al solito una giornata limpida e soleggiata…

Posizione

L’area sosta di Saluzzo si trova a poca distanza dal centro della cittadina, adiacente ad un parcheggio per auto, ed è comodamente raggiungibile.

L’area sosta di Saluzzo è una zona residenziale vicino al centro.

La zona è tranquilla e pulita, circondata da villette… insomma, un posticino davvero piacevole!

L’area sosta di Castellar invece si trova ai piedi della collinetta su cui svetta il castello (da qui “Castellar”) ed è in una zona tranquilla di campagna.

L’area di Castellar è circondata da vigneti e ai piedi del castello.

Da un lato si trova il fiume, dall’altro numerosi vitigni, e adiacente c’è il parcheggio del piccolo campo da calcio.

Presenti anche un’area pic-nic ed una pista ciclabile.

Piazzole

Per quanto riguarda l’area di Saluzzo essa dispone di una ventina di piazzole tutte delimitate, illuminate e su autobloccanti.

Le ampie piazzole dell’area camper di Saluzzo.

Alcune sono separate da piccole siepi, altre si trovano all’ombra di alberi (che sono in fase di crescita), ma tutte sono illuminate e in buona parte con la possibilità di collegarsi alle colonnine elettriche (gli attacchi sono 12).

Sono comunque molto ampie, e hanno ospitato senza problemi il motorhome a marchio Hymer fornitoci in test da Italia VR.

Castellar invece sarà presto ristrutturata, quindi dovrebbe in futuro cambiare volto e diventare più moderna e performante.

Terreno ghiaioso per Castellar e la sua area sosta.

Attualmente infatti la pavimentazione è di tipo ghiaioso e non esiste una delimitazione fra le piazzole, ma anche queste sono dotate di colonnine elettriche.

L’illuminazione è presente, ma è comunque inferiore rispetto a quella di Saluzzo.

Il Camper Service

Entrambe le aree sono dotate di camper service.

Il camper service di Saluzzo, con grata autopulente.

Quello di Saluzzo è più moderno, con grata autopulente e colonnina per il carico dell’acqua e la pulizia del wc.

Camper service un po’ più spartana per Castellar.

A Castellar troverai invece un tombino a grata e una fontanella per il carico dell’acqua.

I Costi

Attualmente l’accesso ad entrambe le aree sosta è gratuito.

La colonnina di allaccio alla corrente di Saluzzo, con pagamento a monete.

Mentre però a Castellar sono gratuiti anche l’allaccio alla corrente e l’utilizzo del camper service, a Saluzzo la corrente si paga a consumo (solo con monete, 0.50€/kW) ed anche il camper service è a pagamento (1€ scarico, 0.50€/60 l di acqua).

Castellar e Saluzzo, Area Sosta Camper: le Nostre Conclusioni

Entrambe le aree sosta, sia quella di Saluzzo che quella di Castellar, sono più che adatte ad accogliere i camperisti in visita al territorio.

Un territorio che, te lo diciamo col cuore, ha tanto da mostrarti sia con le sue belle montagne che con la sua ricchezza artistica e culturale.

Certo attualmente l’area sosta di Saluzzo è quella tenuta meglio fra le due, più moderna è curata.

Ma non ce ne stupiamo: il Vicesindaco è un camperista!

Da poco comunque Saluzzo ha assorbito il territorio di Castellar, che quindi è stata inglobata nel Comune, ed ecco perché anche quest’altra area sosta sarà presto risistemata e ammodernata.

I lavori sarebbero anche già iniziati, ma il Covid ha purtroppo frenato un po’ i piani in merito.

Ma è solo questione di tempo, quindi intanto goditele entrambe e…alla prossima!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara Mandich
Chiara Mandich

Classe 1985, camperista dalla nascita, è sia l’autrice dei testi del sito che di alcune delle fotografie.